Trasporti pubblici: MIlano mette i soldi (3,2 milioni) aspettando Regione Lombardia… | Marco Granelli
Marco Granelli

Trasporti pubblici: MIlano mette i soldi (3,2 milioni) aspettando Regione Lombardia…

 

Ieri abbiamo evitato i tagli alle linee di autobus della città metropolitana di Milano e provincia di Monza e Brianza e messo in sicurezza il servizio bus in questi territori per tutto il 2017 e 2018. Mancavano ancora 1,6 milioni di euro per 2017 e 1,6 per il 2018 e li ha messi il Comune di Milano. Lo ha deciso il sindaco Beppe Sala e io come assessore alla mobilità: noi crediamo che servano più metropolitane, più metrotranvie, più autobus in città e nei comuni della città metropolitana e della Brianza. Solo così si combatte la congestione del traffico e l’inquinamento dell’aria. In questi 2 anni mancavano 9 milioni di euro e si sono fatte economie e poi abbiamo chiesto alla Regione che gestisce i fondi che Roma stanzia per il trasporto pubblico e ne mette di propri. Ma Regione ne ha trovati solo 3,9 milioni che non bastano. E allora Milano ha deciso: piuttosto che tagliare i bus, mettiamo noi le risorse che mancano. E sono stato contento di rappresentare io il Comune di Milano e portare la decisione del Sindaco. Ora speriamo che Regione Lombardia distribuisca bene e presto sui territori i 25 milioni in più per bus che il Governo ha già deciso con l’aumento a quasi 5 miliardi di euro del Fondo nazionale trasporti per 2018. Noi andremo avanti a lavorare per mettere più trasporto pubblico in città e fuori città e poi a rivedere tutte le tariffe per renderle più eque e avvantaggiare gli abbonamenti. Milano ha scelto, ora anche la Lombardia lo faccia: servono più soldi in trasporto pubblico e non solo sulle strade.